Poligono di caccia

Con Franco sono andato al poligono di caccia vicino a Certaldo. Lo chiamo così, perchè ci vanno cacciatori al cinghiale a provare fucili a palla e carabine calibro 30-06 e altro. Il mio amico ha comperato per la caccia al cinghiale una Browning 30-06. In questo modello di fucile la canna si trova solidamente unita al castello nel quale scorre l’otturatore. A seconda delle marche all’interno della canna si trovano da 2 a 4 fori. Dopo lo sparo, una volta transitati il proeittile, una certa quantità di gas viene recuperata attraverso i fori e esercita un certa pressione su un pistoncino che rinculando provoca lo sblocco dell’otturatore che a sua volta comprime una molla di recupero ed espelle il bossolo. In seguito la molla precedentemente compressa, spinge in avanti l’otturatore che spinge in canna una nuova cartuccia.

La sagoma del cinghiale “bifronte” viene fissata ad una carrucola a motore che la porta di fronte al tiratore a 50 metri. Qui parte a comando e mentre attraversa il campo di tiro bisogna colpirla.

Su sagoma già usata da un certo Giachi, il sottoscritto, cha non aveva mai sparato con una carabina così potente e che da un rinculo incredibile, ha fatto una serie niente male. Bordata con pennarello e siglata.


Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Amici, Armi, Caccia e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.