Pratomagno. Saltino – Vallombrosa – Cetica – Strada – Tartiglia – Consuma

Alla disperata ricerca di fresco, ho deciso di prendere la mia fedele Tricker e andare a farmi un giro sul Pratomagno. Per arrivarci l’ho presa un po’ larga, da S. Ellero a Donnini, S. Donato Fronzano, Poggiolini, Reggello. Da qui a sx su verso Saltino, obbligatoria la sosta sul pianoro panoramico. Molto fresco già da qui verso Vallombrosa, faggete ombrose e maglioncini (incredibile). Dall’Abbazia si comincia a salire verso i ripetitori del Pratomagno. Sono una decina di km. tra i faggi ad una temperatura veramente piacevole almeno 18-20 gradi meno rispetto a Firenze. Appena si arriva al rifugio, la novità, per me, è stata vedere tre enormi eliche sul crinale. Tirava un vento forte che le faceva frullare creando un rumore sinistro. Proseguendo sulla strada di crinale dopo alcuni  km. sulla sx si scende a Cetica. In fondo alla valle si trova Strada e il suo castello, arrampicato sul costone. Se avete bisogno di informazioni, o cibarie e vino a volontà, allora cercate Lorenzo Gambineri, e la sua rivendita di prodotti locali.

Questa voce è stata pubblicata in Gite, Tricker 25o e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.