La Grappa. Questo mistero.

Fin da piccolo, quando mio padre mi portava dai contadini che facevano la grappa, ero rimasto affascinato dalla magia che da puzzolenti e marce vinacce, potesse uscire un liquido bianco, buono, e con tanti gradi. Allora mi contentavo di bagnare la lingua con alcune gocce, e magari tossire per via della gradazione che non riuscivo a sopportare. Di recente ho avuto la fortuna di partecipare alla nascita di un alambicco. Dal progetto alla realizzazione finale. La particolarità di questo progetto, è che niente viene lasciato al caso, o “a occhio”, le temperature vengono rilevate in ogni componente dell’alambicco, così da poter fare una perfetta distillazione. Propongo alcune foto del marchingegno.

20131215_075952 20131215_080004 20131215_080020 20131215_080036 20131215_080125 20131215_080142 20131215_080159 20131215_080217 20131215_080248 20131215_082114 20131215_082557 20131215_082617 20131215_083054 20131215_083501 20131215_083753 20131215_085539 20131215_085742 20131215_090106 20131215_090119 20131215_090221 20131215_090242 20131215_090550 20131215_090646 20131215_091249 20131215_091335 20131215_091412 20131215_091635 20131215_092946 20131215_093811 20131215_093827 20131215_093931 20131215_102008

Per chi ha voglia di saperne di più

http://www.grappa.com/ita/index.php

http://www.caramiagigante.it/cg/html/appunti_ta/grappa/grappa_contenuti.html://

http://saporidilanga.com/prodottitipici/grappa/

http://www.galenotech.org/distillaz2.htm

Questa voce è stata pubblicata in Grappa e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.