Le oscure vie dell’acqua

Il mio amico Andrea Lusini oltre a fare il tabaccaio, ad essersi rotto tutti gli ossi del corpo credendosi un pilota di moto, alcuni anni fa è diventato speleologo. Non solo, è diventato anche istruttore. Gli mancava solo di fare apprezzare a gran parte di noi comuni mortali la bellezza delle grotte sotterranee. Ed allora con il mago delle riprese e del montaggio Simone Bonechi hanno, prima pensato e poi realizzato, un bel filmato sulla grotta denominata LA TANA CHE URLA. Insieme agli speleologi del CAI di Fucecchio, che sono riusciti a portare l’operatore Simone, digiuno di ogni tecnica speleo nella grotta, a fare le riprese. Una volta finite, nello studio di Simone, anche io ho partecipato con qualche consiglio ala montaggio del filmato documentario. Devo dire che non è venuto male. Tant’è che è stato premiato in diverse manifestazioni. Andrea ed io avevamo già fatto un montaggio scherzoso di una esplorazione in grotta e ci sentivamo dei Fellini. Con gli strumenti e l’esperienza di Simone il prodotto finito è veramente bello.

Guardate