MULTA per pulizia strade.

Quando si sentono discussioni alla televisione, per strada e al bar riguardo a come siamo considerati dai nostri governanti. Siamo sudditi o cittadini? La risposta mia è Sudditi. Racconto cosa mi è accaduto alcuni giorni fa. Come in tutte le città anche a Vinci (Sovigliana) esiste la pulizia delle strade. Ci sono appositi cartelli che indicano gli orari di divieto di sosta. In data 8/10/13 alle ore 9,25 cinque minuti prima della scadenza del divieto, il solerte e irreprensibile, nonché altre decine di qualità, vigile Maltinti Riccardo mi ha fatto la multa. Questa multa, secondo me, è giusta se si è intralciato il regolare transito al camioncino che pulisce la strada. Io sono arrivato per spostare la mia auto 200 metri prima che tale mezzo arrivasse alla mia auto. Per cui l’avrei comodamente tolta senza intralciare niente e nessuno. Loro, perchè erano in due, avevano da 20 secondi già attaccato la multa, e gloriosi ma di soqquatto si apprestavano a risalire in macchina, e sparire, come dei bambini sorpresi a rubare ciliegie, per non dover rendere conto, in questo caso a me, del perché della loro bravata. Forse un po’ di vergogna, chissà. Comunque non c’è stato niente da fare. Va pagata. O bravi, il SUDDITO da spremere come un limone, con questi chiari di luna, l’avete trovato. VERGOGNA VERGOGNA VERGOGNA. Mi vien da pensare che gli venga detto, se volete che vi si paghi lo stipendio, andate a fare le multe. Alcuni anni orsono, nel comune di Vinci, si diceva che gli stipendi dei vigili avessero un incentivo in base alle multe fatte. Sarà vero? Potrebbe essere.

multa